Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Nazionali > Rischio patente per chi soffre di apnee notturne

 mercoledì 20 gennaio 2016

PATENTE DI GUIDA

Rischio patente per chi soffre di apnee notturne

di Domenica Timpano


alt

Chi soffre di apnee ostruttive notturne o Osas rappresenta un grosso pericolo, per sé e gli altri, quando si pone alla guida di un mezzo di trasporto. Questo perché svegliandosi frequentemente di notte, fino a 90 volte l’ora, l’indomani potrà avere colpi di sonno e causare incidenti che, come si rileva da indagini, rappresentano il 25% di tutti gli incidenti stradali. Per i motivi espressi, è stata emanata una direttiva europea, recepita a fine 2015 dall’Italia, che ha consentito al Ministro dei Trasporti Graziano del Rio di pubblicare sulla Gazzetta Ufficiale un decreto che obbliga a sottoporsi a dei test medici i neopatentati e quanti si apprestano al rinnovo della patente. L’Osas, comunque, si può curare o, quantomeno, tenere sotto controllo seguendo un regime di vita più ordinato, una dieta salutare e, non ultimo, indossando una mascherina, un apparecchio che registra le frequenze delle apnee.


 


Altre Notizie su

Notizie > Nazionali






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839