Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > Associazionismo > ULTIMO ARRIVATO NELLA GRADUATORIA DEI COMITATI, MA FORTEMENTE MOTIVATO PER LA TUTELA DELLA SALUTE SUL TERRITORIO

 venerdì 30 settembre 2011

OBIETTIVI ED IMPEGNI DEL COMITATO CONSULTIVO AZIENDALE DELL’ASP DI MESSINA

ULTIMO ARRIVATO NELLA GRADUATORIA DEI COMITATI, MA FORTEMENTE MOTIVATO PER LA TUTELA DELLA SALUTE SUL TERRITORIO

di Matteo Cucinotta


alt

Con l’elezione del presidente e del vice presidente si è, formalmente, insediato, anche all’ASP di Messina, il Comitato Consultivo Aziendale (nei mesi scorsi sia l’Azienda ospedaliera “Papardo - Piemonte” che quella del policlinico “G. Martino”, avevano, già, insediato i loro comitati).

L’organismo appena costituito, che è parte integrante dell’assetto istituzionale dell’Azienda Sanitaria Provinciale (essendo previsto dalla legge regionale di riforma sanitaria della Sicilia (l. 5/2009)), riunisce 21 organizzazioni e associazioni che operano nel territorio provinciale messinese, cui è affidato l’obiettivo di promuovere e sostenere l’orientamento dei servizi sanitari, rispetto ai bisogni degli utenti.

La nuova struttura, sebbene, sia l’erede dei Comitati Consultivi Misti, già individuati all’art. 14 del DPR 502/92 (ma che, purtroppo, nella nostra regione non riuscirono a superare l’estemporaneità e l’episodicità di qualche singola e esperienza di avanguardia) è, per la sanità siciliana, un nuovo ed importante organo di partecipazione civica attraverso il quale le associazioni degli utenti, sia di tutela dei diritti che quelle degli operatori dei servizi sanitari e sociosanitari, potranno rappresentare e far pesare il punto di vista dei cittadini sull’organizzazione dei servizi e dei presidi sanitari territoriali.

Il Comitato Consultivo aziendale dell’ASP messinese, nelle prossime settimane, completerà la propria organizzazione interna “costituendo – come anticipa il vice presidente Leone Fabio, segretario dell’Associazione siciliana dei celiaci – dei gruppi di lavoro tematici in relazione agli atti di programmazione dell’azienda (attraverso la formulazione di proposte al direttore generale), all’elaborazione dei “Piani di Educazione Sanitaria” ed alle proposte sulle campagne d'informazione sui diritti degli utenti e sui criteri di accesso ai servizi sanitari, nonché sulle modalità di erogazione degli stessi, con particolare riguardo alle modalità di accoglienza”.

La funzione portante di quest’organismo di partecipazione democratica – dichiara il neo presidente, Andrea Cucinotta, vicesegretario di CITTADINANZATTIVA Sicilia – è rappresentata dalla finalità di supportare le azioni ed i programmi di “governance” dell’azienda, esercitando l’importante azione di far emergere la centralità del cittadino/utente/paziente in ogni scelta. Sarà questa la principale verifica con la quale il “comitato” misurerà la dimensione della crescita della propria attività; quanto più rispondente ai bisogni dei cittadini sarà l’organizzazione e l’offerta di servizi territoriali per la salute – afferma, fiducioso, Andrea Cucinotta – tanto maggiore sarà centrato l’obiettivo della riforma sanitaria. Il compito di verifica della qualità dei servizi delle strutture sanitarie verso l’utenza, che viene affidato ai Comitati, dal decreto istitutivo, sarà esercitato da tutte le associazioni con sensibile e responsabile fermezza attraverso proposte e suggerimenti, ma anche con le necessarie azioni di verifica. Il Comitato – conclude il presidente del CCA dell’ASP – ha il compito di redigere, annualmente, una relazione sull’attività svolta in seno all’azienda, per dar conto a tutti i cittadini di come l’ASP di Messina tutela e cura il loro diritto alla salute. Un compito al quale nessuna delle associazioni, che partecipano al comitato consultivo, intende mancare!”.


 


Altre Notizie su

Sociale > Associazionismo






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839