Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Pr. Tirrenica > Intitolata la Biblioteca comunale a Mons. Ignazio Inserra

 venerdì 18 dicembre 2015

MONTAGNAREALE

Intitolata la Biblioteca comunale a Mons. Ignazio Inserra

di Caterina Lo Presti


alt

La Giunta del Comune di Montagnareale (ME), su suggerimento del sindaco ing. Anna Sidoti, ha intitolato la Biblioteca comunale a mons. Alfio Inserra, consulente ecclesiastico dell’UCSI di Siracusa, fondatore e direttore del Settimanale diocesano Cammino. Mons. Inserra ha ricoperto numerosi e prestigiosi incarichi, a lui viene riconosciuta ufficialmente “la passione” con cui ha sempre seguito la propria attività giornalistica in Sicilia e oltre la Regione, e il suo fecondo ministero sacerdotale. “Lo stesso si legge – nella delibera di Giunta – si è distinto per impegno e testimonianza in diversi campi: dal giornalismo all’attività culturale e sociale in ambito regionale e nazionale”. Il sindaco Sidoti e l’Amministrazione comunale di Montagnareale hanno apprezzato che il sacerdote, originario di Francofonte, ma siracusano di adozione, da delegato regionale della Federazione Italiana dei Settimanali Cattolici (FISC), abbia organizzato e presieduto in Sicilia ben venti master nazionali di formazione per giovani giornalisti, redattori e direttore dei settimanali cattolici. L’ultimo master a fine settembre del 2011 a Patti e Montagnareale.

Mons. Inserra ha saputo, in oltre Venti edizioni dei master, contagiare istituzioni e amministratori locali per ospitare ogni anno i master, diventati un appuntamento molto atteso da tantissimi giornalisti provenienti da tutta Italia. Mons. Inserra è morto il 17 dicembre 2011, scopri di essere ammalato, il 1 settembre ma continuò a servire la chiesa. La cerimonia è stata organizzata in occasione del Quarto anniversario della morte di mons. Inserra e si è svolta nell’area antistante l’ingresso della Biblioteca comunale di Montagnareale, dopo i saluti del sindaco Sidoti, sono seguiti dei brevi interventi: del delegato FISC Sicilia Peppino Vecchio, del direttore del settimanale Cammino don Giuseppe Lombardo e del presidente FISC Francesco Zanotti. La targa è stata scoperta dal sindaco Anna Sidoti, da Gianfranco Grimaldi, nipote di mons. Inserra e da una delegazione di studenti della scuola media di Montagnareale. Alla cerimonia hanno partecipato autorità civili, militari e il sindaco di Francofonte arch. Salvatore Palermo, paese che diede i natali a mons. Inserra.

In occasione della manifestazione di Montagnareale, l’UCSI ha promosso in sinergia con la FISC Sicilia, l’Ordine dei Giornalisti di Sicilia, il Consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e il Comune di Montagnareale, un Corso per la formazione dei giornalisti, sul tema “Informazione sociale e religiosa, don Pino Puglisi e mons. Alfio Inserra due sacerdoti che hanno annunciato la ‘buona notizia’ tramite i fogli parrocchiali e diocesani”. Relatori: Francesco Deliziosi, capo redattore centrale del Giornale di Sicilia, componente della commissione diocesana per l’istruzione della causa di beatificazione di don Pino Puglisi e suo figlio spirituale, autore del libro “Pino Puglisi, il Prete che fece tremare la mafia con un sorriso” e Francesco Zanotti presidente nazionale della FISC. I lavori sono stati coordinati dal giornalista Giuseppe Vecchio.



 


Altre Notizie su

Notizie > Pr. Tirrenica






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839