Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Sport > L’Ischia si salva, adesso toccherà al Matera

 giovedì 8 ottobre 2015

MESSINA – ISCHIA 0-0

L’Ischia si salva, adesso toccherà al Matera

di Domenico Interdonato


alt

Un caldo pomeriggio autunnale ha fatto da cornice ad un incontro senza gol ma molto interessante. I tifosi volevano vedere la squadra del Messina, cercavano delle conferme e le hanno ampiamente trovate. In campo si è visto un buon Messina, l’Ischia anche lei una buona squadra, a causa di importanti assenze, ha eretto una muraglia umana davanti al loro portiere ed è riuscita a strappare un pareggio. I ragazzi di mister Di Napoli giocano tutti, non si risparmia nessuno, si fanno i recuperi e per buona parte della gara gli avversari sono in balia del Messina. La stanchezza, sommata ad una preparazione atletica ancora sommaria, ha tolto lucidità ai giocatori messinesi. Il nostro Berardi, ha toccato pochi palloni, anche perché, la squadra ha cercato sempre di impostare il gioco, questo vuol dire avere le idee chiare e di riflesso non ha mai giocato passando la palla al portiere, come era consuetudine lo scorso anno. La musica in campo è cambiata. Le espulsioni fanno riflettere, un vero peccato, serve più razionalità e anche gioco lungo le fasce per scardinare meglio le difese avversarie quando si chiudono a riccio.

Abbiamo sentito il presidente Natale Stracuzzi a inizio gara, e tutti ci siamo ricordati del “grande” presidente Emanuele Aliotta, anche lui amava lanciare messaggi audio prima della partita, che sia di buon auspicio? vedremo! La semina è partita e non bisogna dimenticarsi che l’imprenditore Stracuzzi è un messinese. Va più che bene, adesso ci vuole il giusto recupero e poi bisogna concentrarsi per giocarsela contro il Matera, altra gara interna che si disputerà domenica 11 alle ore 15,00. Finalmente si può parlare di orari decenti e questo può far bene ai tifosi e alle loro abitudini consolidate nel tempo. Si è visto, finalmente, una buona organizzazione che, mancava da troppo tempo. Ancora bisogna crescere per portare a pieno regime la capienza, sistemare le strade di accesso, rimettere a posto i servizi e le aree a verde. Se il buongiorno si vede dal mattino, sarà facile supporre, per la felicità dei tifosi, che sul prato verde del S. Filippo splenderà il sole.

Foto di Gabriele Stramandino


 


Altre Notizie su

Notizie > Sport






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839