Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Nazionali > Si ha bisogno di Educatori

 venerdì 21 agosto 2015

EMERGENZA

Si ha bisogno di Educatori

di Alfonso Saya


alt

Il pontefice emerito Benedetto XVI, ha denunciato l’emergenza educativa, ha lanciato il messaggio pedagogico più urgente di oggi: “Genitori, per favore, crescete!”. La malattia dell’educazione è il rachitismo morale che colpisce al cuore l’educazione e la distrugge! Come il rachitismo fisico per carenza di vitamina D, ostacola l’ossificazione e, quindi, blocca la crescita, così il rachitismo psichico blocca l’educazione, la crescita spirituale. Educare dal latino, “educere”, vuol dire “far emergere”, suscitare l’Uomo nascosto in ogni bambino, così come Michelangelo ha fatto emergere il capolavoro della “Pietà” nascosto nel blocco di marmo. Chi può far crescere? Ovviamente, solo chi è già cresciuto, chi ha fatto l’esperienza della crescita! Chi è rachitico nello spirito, chi non è cresciuto, alludo, naturalmente, all’“educatore”, non può far crescere, non può far “emergere” l’Uomo dal bambino, così come chi è “bonsai”, non potrà mai far emergere sequoie. I ragazzi hanno bisogno di Educatori.

È questo il problema dei problemi, è questo il punto nevralgico dell’emergenza educativa. È questo l’allarme lanciato da Benedetto XVI, e dovrebbe essere raccolto con urgenza. La scrittrice Elena Loewentahl, afferma: “I nostri poveri ragazzi, potrebbero trarre danni irreparabili dal confronto con gli adulti marmocchi tanto più se sono genitori”, e lancia un monito: “Mammine palestrate e paparini frizzanti, è arrivata l’ora di crescere”. Don Mazzi sulla stessa lunghezza d’onda: “L’anello debole della nostra società, sono i quarantenni e non i quindicenni. La fragilità dei quarantenni è spaventosamente, patologica. Uomini grandi, ma piccoli, potenti, ma fragili, ricchi, ma vuoti, sempre amanti, e mai mariti”.


 


Altre Notizie su

Notizie > Nazionali






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839