Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Ambiente > Natura e Dintorni > L’uomo è destinato a scomparire dalla terra

 venerdì 26 giugno 2015

RISCALDAMENTO GLOBALE

L’uomo è destinato a scomparire dalla terra

di Domenica Timpano


alt

Non sono confortanti le notizie che hanno diramato alcuni scienziati sulla sorte del genere umano. L’uomo, infatti, pare sia destinato a scomparire in breve dalla faccia della terra, proprio come i dinosauri 65 milioni di anni fa. L’allarme, la notizia choc, arriva dall’America ed è frutto di tre diversi studi condotti presso le Università di Standford, Princeton e Berkeley. Il Pianeta terra è entrato nel “sesto grande evento di estinzione di massa”, che segue il quinto che vide l’estinzione dei dinosauri. Se non si troverà una soluzione per fermare il riscaldamento globale, l’inquinamento e la deforestazione i danni saranno enormi per la distruzione dell’ecosistema. “Se non faremo nulla per fermare questo processo, per la vita ci vorranno milioni di anni per riprendersi e la nostra specie sarà tra le prime a scomparire”, così ha detto il responsabile della ricerca Gerardo Ceballos. Il tasso di scomparsa dei vertebrati è molto alto, il ritmo di estinzione è diventato 114 volte più veloce del normale. Dal 1900, sono già sparite 400 specie che prima sparivano in un tempo molto più dilatato. Gli scienziati parlano di 10mila anni. “Ci sono specie nel mondo che sono ormai dei morti che camminano”, “Stiamo segando il ramo su cui siamo seduti”, ha dichiarato Paul Ehrlich, dell’Università di Stanford. Lo studio è stato pubblicato, in questi giorni, sulla Rivista “Science Advances”.


 


Altre Notizie su

Ambiente > Natura e Dintorni






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839