Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > Associazionismo > 70 anni di Scautismo tra lo Stretto e i Peloritani

 giovedì 28 maggio 2015

MESSINA 13

70 anni di Scautismo tra lo Stretto e i Peloritani

di Lillo Centorrino


alt

Sono passati 70 anni da quando un gruppo di ragazzi, accomunati dallo stesso fervore con cui poco più di 30 anni prima si erano mossi i primi “figli” di Lord Baden Powell nella lontana Inghilterra, iniziarono il loro cammino, nella nostra Messina. Sorretti e incitati da Don Allegra, dir. dell’Oratorio “Domenico Savio”, diedero vita a quello che, ai giorni nostri, è il più longevo Gruppo Scout, di Messina. Era il primo Riparto “ASCI”, Messina 13 “Don Bosco”. Don Allegra aveva seminato qualcosa di grande, che avrebbe dato vita a un albero che, adesso, ha 70 anni. Egli morì poco dopo, lasciando il Gruppo al primo capo, Giuseppe Bertuccio. I colori del fazzolettone indicano nel “verde” la speranza, mentre il “bianco” rappresenta la purezza dei ragazzi che intraprendono questo cammino, la fiamma gigliata del Gruppo venne benedetta dal Papa in occasione di un Incontro tenutosi, a Castel Gandolfo, nel settembre ‘45. Tra il ‘45 e il ‘51 il Gruppo completa le tre branche: al Riparto “Don Bosco”, seguono il Clan “La Madonnina” e il Branco del “Baobab”.


I primi campi si svolgono tra le località di Torre Faro, Palermo e un pellegrinaggio ad Assisi, cui seguì il primo campo nazionale in Val Fondillo. Nel 1963, il Gruppo si trasferì presso l’attuale sede, ospiti del Santuario “Santa Maria”, di Pompei, assistendo e partecipando, attivamente, allo sviluppo di una parrocchia che è divenuta un faro per la gioventù messinese. Con la benedizione di Padre Gabriele, da Rometta, allora parroco, il “ME13” continuò il suo operato educativo divenendo, sin da allora, Gruppo di riferimento per numerosi gruppi nascenti della Città. Gli anni ‘70 videro la fusione dello scautismo maschile e femminile sotto un’unica bandiera: “ASCI” (Associazione Scout Cattolici Italiani) e “AGI” (Associazione Guide Italiane) vennero accorpate creando l’“AGESCI” (Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani). Era il 1975 e l’Evento fu preceduto dall’ultimo campo Nazionale “ASCI”, tenutosi sul Lago di Vico (VT). Dagli anni ‘80-’90 ad ora, è storia più recente.


Molta strada è stata fatta, gli esploratori e guide del “ME13” hanno valicato, più volte, gli italici confini partecipando a Jamboree e Campi Internazionali, anche il Clan ha “fatto strada” tra Polonia, Irlanda, Repubblica Ceca e Francia. Ma si è passato da eventi associativi ordinari, piacevoli, a momenti tristi quali terremoti e alluvioni, in cui non hanno esitato a rollarsi le maniche e prestare il loro servizio: il “ME13” c’è sempre stato! Ad oggi, possiamo affermare, con orgoglio, che da noi si sono succeduti capi e ragazzi il cui attaccamento all’Associazione e al Gruppo stesso si è manifestato ogni qualvolta si passasse per una ricorrenza importante: il 50°, il 60° e oggi il traguardo delle 70 candeline..... AUGURI MESSINA 13, che l’abbraccio “stretto” dei Peloritani non smetta mai di cullarti!


Lillo Centorrino – Aquiladellanotte’60


 


Altre Notizie su

Sociale > Associazionismo






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839