Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > Associazionismo > Nuove Socie al Soroptimist Club di Messina

 lunedì 11 maggio 2015

MESSINA

Nuove Socie al Soroptimist Club di Messina

di Cesare La Rosa


alt

Nella vita di un Club Service, l’ingresso di nuove socie costituisce, sicuramente, un momento molto importante da solennizzare. È, senza dubbio, apporto di linfa che rinnova, è festa, è vita nuova ed è, quindi, doveroso accogliere le nuove arrivate osservando un cerimoniale ben definito. È quanto è accaduto, giorno 7 maggio 2015, al “Soroptimist Club”, di Messina, che ha accolto tre nuove socie salutandole in maniera festosa, ma non tralasciando l’osservanza di quanto previsto per l’Occasione: l’ascolto degli inni, quello italiano e quello europeo, la lettura dell’etica e delle finalità del “Soroptimist International”, l’accensione di quattro candele per richiamare, recitando una formula prestabilita, il Club di Messina, l’Unione Italiana, la Federazione Europea, il “Soroptimist Mondiale”. È stato, questo, un momento emozionante della Cerimonia, affidato alla pres. del Club, prof. Anna Carbonaro La Rosa, a una socia fondatrice, alla past presidente, alla segretaria.

Dopo quest’inizio celebrativo, il numeroso pubblico, costituito da socie, presidenti di altri Club Service della città e da ospiti assai graditi, ha ascoltato la storia, condensata in brevi tappe, del “Soroptimist International” fin dalla fondazione del primo Club, avvenuta nel 1921 in California, diffusosi prima negli Stati Uniti, giunto in Europa e, infine, in Italia, dove a Milano, nel 1924, è nato il primo “Soroptimist” di quella che oggi è un’Unione che annovera oltre 140 Club. E se la storia delle pioniere ha emozionato riportando alla mente quella che è la “mission” stessa del “Soroptimist”, un Club al femminile che ha avuto, fin dalla fondazione, obiettivi di ampio respiro con Progetti mondiali che hanno richiamato l’attenzione su un sodalizio oggi presente in tutto il mondo, non meno emozionanti sono stati i richiami all’attualità delle azioni portate avanti dall’Unione italiana, dalla Federazione Europea, da tutte la altre Federazioni.

Allo stesso modo, sono stati assai interessanti i cenni ai Progetti realizzati per l’Africa: un pozzo a Bandiagara, nel Mali, ha consentito alle donne di questo villaggio di potersi approvvigionare di acqua senza più percorrere chilometri e chilometri; la formazione rivolta a gruppi di donne del Ruanda, ha dato loro la possibilità di poter sfruttare al meglio le risorse locali; le adozioni a distanza nel Madagascar hanno portato aiuti e sollievo in tante situazioni di grave disagio. Non meno importanti sono le azioni svolte a livello locale: il Club di Messina ha guardato con molta attenzione a bisogni e necessità della nostra realtà locale. Per ultimo, sono stati ricordati alcuni articoli dello Statuto che regola la vita di Club e quella dell’Unione. Decisamente, emozionate le nuove socie, la prof. Antonella Cocchiara, la dott. Federica Migliardo, la dott. Giuseppina Salzano, nel ricevere dalla pres. del Club il distintivo e le altre insegne del “Soroptimist”.

Nell’ambito poi delle azioni svolte dal sodalizio messinese, è stato consegnato alla prof. Adele Fortino, pres. dell’Associazione “Il Bucaneve”, un gesto di solidarietà che il Club ha voluto donare per sostenere le attività dell’Associazione. La serata si è conclusa con una conviviale svoltasi negli eleganti locali del Circolo Canottieri “Thalatta”, che ha ospitato tutta la Manifestazione.


 


Altre Notizie su

Sociale > Associazionismo






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839