Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > Spiritualità e Cultura > Innamoriamoci dell’Unità

 sabato 7 marzo 2015

SOCIETÀ

Innamoriamoci dell’Unità

di Paola Saladino


alt

Viviamo in una società liquida, usando la definizione che ha avuto e ha tanto successo del sociologo polacco Bauman. Tutto è fluttuante, instabile, non vi è niente di certo, neanche ciò in cui credere e per cui valga la pena di vivere e combattere. Anche il mondo laicale cattolico non si sottrae a questo trend. Percorso da inquietudini profonde, spesso, non ha più la forza di testimoniare con la vita la propria appartenenza alla sequela di Cristo, un’appartenenza certo non facile che richiede il coraggio di cercare di seguire il Vangelo senza farsi travolgere dalle idolatrie dominanti e dagli scandali di vario tipo che si verificano non solo nella società civile, ma anche all’interno della Chiesa. D’altra parte il Concilio Vaticano II ha definito la Chiesa Santa perché santo è il suo Capo: Gesù Cristo, ma contemporaneamente peccatrice perché le sue membra siamo noi uomini peccatori.

E anche se fa più rumore una foglia che cade che una foresta che cresce, a fronte di alcuni che con la loro condotta scandalizzano, la maggior parte della Chiesa, presbiteri e laici, pur tra mille difficoltà lavora per il bene comune e per l’unità. Unità che anche noi laici dobbiamo salvaguardare perché, come dice Gesù, una casa divisa è facile preda del nemico. E il nemico dei nostri giorni è, sicuramente, il relativismo imperante, ma anche la maldicenza a tutti i costi che mette in moto la famosa “macchina del fango”, sperimentata contro l’allora direttore dell’“Avvenire” Boffo che rischia di travolgere chi ne è investito. Anche la nostra Città non è indenne, purtroppo, da questo mal costume che si accanisce nei confronti di chi ne è alla guida spirituale e civile. Cerchiamo, invece, di vedere la piccola luce che brilla in ognuno, a maggior ragione in chi ha grosse responsabilità spirituali e se c’è qualcosa che ci può lasciare perplessi, senza demonizzare facciamoci promotori, con profondo senso di rispetto per la persona e la missione, di suggerimenti e proposte. Uniti, così come ci vuole Gesù, noi cristiani potremo contribuire a dare nuova linfa alla Chiesa e alla società tutta.


 


Altre Notizie su

Sociale > Spiritualità e Cultura






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839