Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > Spiritualità e Cultura > Santa Eustochia nell’Arte contemporanea

 sabato 8 novembre 2014

ARTE SACRA

Santa Eustochia nell’Arte contemporanea

di Paola Saladino


alt

Santa Eustochia continua ad essere fonte di ispirazione per gli artisti. Infatti, nella nuova Chiesa di Sant’Elena, sulla parete destra entrando, si può ammirare un grande quadro ad olio opera di Francesco Sposìto, pittore messinese di fama nazionale “dedito alla rappresentazione del bello” che abita e lavora a Pisa, ma che non ha dimenticato la sua Messina. Il Pittore, sullo sfondo di uno scenario cosmico dai brillanti colori mediterranei, ritrae Eustochia inginocchiata su un lembo di terra che rappresenta, chiaramente, Messina ed il suo porto, tra San Francesco e Sant’Antonio. Francesco con un largo gesto della sua mano destra invita a guardare tutto il creato: monti, colline, cielo, sole, luna che si stagliano alle loro spalle, segno della potenza e della bellezza di Dio.

Colpisce la grande serenità che emanano sia il volto di Eustochia che quelli di Francesco e di Antonio. Sposìto, in questo suo lavoro, coglie sia l’armonia che regna nel creato che quel legame profondo che vi è tra l’uomo e la natura. Il porre la figura umana in primo piano mentre il paesaggio fa da sfondo, simboleggia quasi il compito che Dio ha affidato all’uomo di governare con saggezza la natura, compito oggi spesso disatteso con conseguenze drammatiche. Ammirando questo quadro si è, indubbiamente, sollecitati ad amare sia Santa Eustochia che la natura tutta.


 


Altre Notizie su

Sociale > Spiritualità e Cultura






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839