Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > Salute e Benessere > Il Cervello stabilisce l’Ottimismo ed il Pessimismo

 martedì 21 ottobre 2014

NEW YORK UNIVERSITY

Il Cervello stabilisce l’Ottimismo ed il Pessimismo

di Domenica Timpano


alt

La Rivista scientifica “Nature” ha pubblicato, qualche tempo fa, uno studio condotto da un’equipe di neurologi della “New York University”, coordinata da Elizabeth Phelps, che svela le zone del cervello che governano l’Ottimismo e il Pessimismo. Le aree interessate sono la corteccia rostrale anteriore cingolata e l’amigdala, già note per avere un ruolo di primaria importanza nella regolazione dell’emotività. L’esperimento ha coinvolto un gruppo di volontari che sono stati invitati a immaginare una serie di eventi futuri possibili, sia positivi che negativi, mentre i neurologi analizzavano, con la risonanza magnetica funzionale (fMRI), il loro encefalo.

L’analisi ha evidenziato che i pensieri positivi scatenavano l’attività della corteccia rostrale anteriore cigolata e dell’amigdala e che tanto più la persona in questione manifestava ottimismo, tanto maggiore era l’attività di queste aree neurali. Quelle stesse regioni nervose funzionavano male nei pessimisti e negli individui depressi, originando così dei pensieri negativi. Chissà se mai, le persone che vedono tutto nero riusciranno a trarre consolazione dal fatto che il loro bicchiere è mezzo vuoto, giusto perché il cervello funziona poco o male in quella zona!?


 


Altre Notizie su

Sociale > Salute e Benessere






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839