Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Quartieri > VI Circoscrizione > Degrado dei torrenti e pulizia “fai da te”

 lunedì 13 ottobre 2014

ZONA TIRRENICA

Degrado dei torrenti e pulizia “fai da te”

di Redazione


alt

Ci si avvia alla stagione invernale e quello che ormai preoccupa riguarda le forti precipitazioni piovose, caratterizzate da spaventose alluvioni che incutono sempre più paura nella popolazione. Lo smottamento dei terreni, per la loro mancata pulizia, sono tra le principali cause di tali eventi; i letti dei fiumi che conducono le acque, purtroppo, sono spesso pieni di detriti che non permettono alle stesse di defluire in modo naturale e la manutenzione nella pulizia dei greti aggrava, sempre più, tale situazione. In una lettera alle autorità competenti, il consigliere della VI Circoscrizione, Mario Biancuzzo, mette bene in evidenza la situazione di abbandono del Torrente “Corsari”, ubicato a nord del Comune di Messina.

Durante un suo sopralluogo, lo stesso dichiara, “Ho accertato, personalmente, una volta recatomi sul luogo, che il Torrente ‘Corsari’ si presenta con una foltissima vegetazione; l’alveo del Torrente è inesistente a causa dei detriti, della terra e degli alberi di grosso fusto. Recentemente, l’AMAM ha effettuato dei lavori di sostituzione della vecchia condotta con una nuova in polietilene, alloggiata alla profondità di ml. 1,60 dall’attuale piano viabile in sterrato che percorre il greto del Torrente fino all’innesto con la strada provinciale per Massa San Nicola. Le attuali condizioni in cui versa il Torrente “San Nicola”, però, mettono a rischio anche questo ultimo importante lavoro. Inoltre, non sono pochi i rischi che corre la popolazione dei villaggi di Spartà, Acqualdrone e Piano Torre”.

Inoltre, il consigliere Biancuzzo ci comunica che alcuni cittadini di contr. Calamona stanno provvedendo alla pulizia della strada comunale, della strada che conduce loro alla SS113/dir. “I rovi e le sterpaglie creavano problemi di pubblica e privata incolumità, a causa del restringimento della strada, e i mezzi in transito si dovevano spostare in mezzo alla strada con conseguenze gravi”. Anche questo, sicuramente, un modo di protestare la loro rabbia verso le istituzioni che, a suon di tasse, dovrebbero garantire i servizi per i quali i cittadini ne hanno pieno diritto.


 


Altre Notizie su

Quartieri > VI Circoscrizione






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839