Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > Camelot > Visita ai Bronzi con interessante appendice

 martedì 7 ottobre 2014

REGGIO CALABRIA

Visita ai Bronzi con interessante appendice

di Domenico Interdonato


alt

Nell’ambito del programma che vede impegnati gli utenti del Centro Diurno Camelot dell’ASP 5 Messina Nord, diretto dal dott. Matteo Allone, un gruppo di utenti, volontari e operatori del Centro, si sono recati nei giorni scorsi al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria per osservare la maestosità dei “Bronzi di Riace”. La visita culturale è stata riservata soltanto al gruppo di lavoro, che si occupa dello sviluppo formativo degli utenti denominato “Crescita personale alchimia delle parole”, è stata guidata dal dott. Allone, un percorso naturale molto intenso nell’area museale più importante del nostro paese, fino ad arrivare ai Bronzi.

Una magnifica visione è stata la maestosità dei Bronzi, condita dalle curiosità del loro restauro, che ha entusiasmato il gruppo, dando la giusta valenza alla visita. Sul finire della visita il gruppo si è soffermato ad ascoltare in un salone del Museo, la conferenza stampa di presentazione di un importante evento “Il Mandala della pace universale”, promosso dall’Istituto Thubten Shetrub Lin di Reggio Calabria, con la collaborazione della Soprintendenza per i Beni Archeoligici della Calabria. L’iniziativa, che è iniziata il 27 settembre e si concluderà il 12 ottobre, prevede la realizzazione di un “Mandala” che, nella tradizione tibetana, rappresenta la sintesi dello spazio e dimora delle potenze divine.

Un gruppo di Monaci tibetani tracceranno forme geometriche, che verranno poi ricoperte in ogni piccola parte con sabbia finissima di diversi colori. Prima di iniziare la costruzione del Mandala, i Lama procederanno ad un rito di consacrazione per la purificazione delle energie negative presenti nel luogo fisico. Una volta ultimato il lavoro, il mandala verrà disfatto con una cerimonia di distruzione e successiva liberazione delle sabbie benedette in mare. La conferenza stampa è stata anche l’occasione per l’Istituto Thubten Shetrub Lin, presieduto dal dott. Silvio Strano e dalla prof.ssa Annastella Chirico, di presentare un progetto più ampio, che ha l’obiettivo di realizzare a Reggio Calabria un Monastero Universitario.

Prima tappa di tale cammino l’arrivo, entro la fine di ottobre, di un Lama tibetano proveniente da uno dei più grandi monasteri universitari (Sera-Je), che risiederà stabilmente a Reggio per offrire gli insegnamenti del Buddha. Dopo la conferenza stampa il dott. Allone ha avuto modo di soffermarsi con i rappresentanti dall’Istituto Thubten Shetrub Lin di Reggio Calabria, l’interessante appendice è servita ad allacciare nuovi rapporti mirati, per continuare sulla strada del dialogo interreligioso intrapreso, con i vari convegni svoltisi a Messina nella secolare location della Badiazza.


 


Altre Notizie su

Sociale > Camelot






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839