Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Nazionali > Giancarlo Galan nel carcere milanese di Opera per presunta corruzione

 mercoledì 23 luglio 2014

TANGENTOPOLI

Giancarlo Galan nel carcere milanese di Opera per presunta corruzione

di Domenica Timpano


alt

Ha dovuto lasciare Villa Rodella, la sua lussuosa residenza, dopo l’autorizzazione concessa dalla Camera, per essere trasferito nell’ala ospedaliera del penitenziario di Opera, Giancarlo Galan, ex presidente della Regione Veneto, coinvolto, per presunte tangenti, nell’inchiesta sullo scandalo Mose che ha sconvolto il mondo politico e imprenditoriale.

Si è detto “incazzato” Galan per l’autorizzazione concessa all’arresto dai parlamentari. «Incazzato sono, ma tanto. Con chi? Provate ad indovinare» ha risposto ai giornalisti che lo hanno incalzato, con un chiaro riferimento ai colleghi di Pd, M5S, Lega, Scelta civica, Sel, Led e, in particolare, Forza Italia e Ncd dai quali si è sentito tradito, o forse, non adeguatamente sostenuto.


 


Altre Notizie su

Notizie > Nazionali






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839