Oggi è 
 
 
   

 venerdì 20 giugno 2014

POESIA

A te, Madre

di Rosario La Greca


alt






Madre, nell’infinita tua bontà,
offrivi incessanti palpiti di carità

e gioiosa fraternità.

Tu, limpida sorgente di fede e d’operosità,
risvegliavi forti speranze negli intristiti cuori

degli orfani, poveri ed abbandonati.

Donavi, o Madre, quel sorriso luminoso,
alimentato dal Divino Zelo di umile figlia di Dio,

per loro intonavi, Madre, l’armonioso

canto dell’immenso amore tuo materno.

Tu, fulgido albore di solidarietà,
Madre trepidante vestita di soavità,

irradiavi nei zelanti cuori dell’amate

Figlie, l’ardente ed eterea luce del Rogate.

Nel contemplare, o Madre, Maria e Gesù,
il tuo cuore pulsava d’amore ancor di più

ed invocavi per ogni creatura

il risplendere d’un’esistenza nuova e serena,

splendida come te, Madre Nazarena.

Dedicata a Madre Nazarena Majone


 


Altre Notizie su

Cultura e Società > Poesie






 
Partner
 
 
© 2011/19 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via S. Barbara 12, 98123 Messina - P.Iva 02939580839