Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Cultura e Società > Progetto Sicilia nel Mondo > Il mitico e storico Stretto di Messina: dalle sue sponde l’Italia deve il suo nome

 martedì 17 ottobre 2017

EPOPEA E MITO

Il mitico e storico Stretto di Messina: dalle sue sponde l’Italia deve il suo nome

di Alfonso Saya


alt

Il nostro Stretto non è solo ricco di miti, ma anche di Storia. Dalle sue sponde, l’Italia deve il suo nome, difatti, prima di chiamarsi tale, si chiamò Ausonia (dal mitico dio Ausonio); Enotria per i vini che produceva; Esperia, perché per i Greci era “la terra della sera”; Nettunia, essendo la penisola, quasi completamente, circondata dal mare, il cui dio era Nettuno; Saturnia, perché si diceva che si fosse rifugiato Saturno; Vulcania, per i numerosi vulcani; infine, si chiamò Vitulia, che indicava la terra dei vitelli e che era il nome della sponda del nostro Stretto che va da Taormina verso Messina, nella quale vi pascolavano i vitelli sacri al Sole che nessuno poteva toccare senza commettere sacrilegio, come ricorda Omero nella sua Odissea.

I compagni di Ulisse, sbarcati in questa zona, li uccisero e se ne cibarono. Il Dio Sole li fece morire e Ulisse tornò solo nella sua Itaca perché i suoi compagni, “Stolti osar violare i sacri al Sole Iperion, candidi buoi/ con empio dente/ ed irritaro il Nume/ che del ritorno il dì lor non addusse”. Da allora – come attesta il grammatico latino, Sesto Pompeo, del III secolo d.C. – il toponimo Italia, dalle sponde del nostro Stretto, risalì la Penisola. La prova inconfutabile della sua origine è costituita dal fatto che l’unico tra gli 8.100 Comuni italiani a chiamarsi Itala, si trova nella Provincia di Messina, proprio nella zona dell’antica Vitulia.


 


Altre Notizie su

Cultura e Società > Progetto Sicilia nel Mondo






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839