Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > Come spada di Damocle > Alice nel paese dell’e-commerce

 lunedì 5 maggio 2014

OCCHIO ALLE TRUFFE

Alice nel paese dell’e-commerce

di Salvatore Anzà


alt

Dopo aver dato, in un articolo precedente, un primo generico avvertimento sulle sempre più frequenti truffe online, mi sembra utile non solo ritornare sul tema, ma integrare i già utili consigli con nuove dritte rivolte a chi si avvicina, per la prima volta, allo sconfinato mondo dell’e-commerce.

Come Alice che insegue il bianconiglio e cade, letteralmente, in un mondo sotterraneo fatto di paradossi, di assurdità e di nonsensi, così l’utente e consumatore deve seguire delle piccole, ma fondamentali regole che gli eviteranno di rimanere vittima del “paese delle meraviglie”.

1) Se scegli di acquistare online, ordina subito il prodotto che ti interessa in modo di avere la certezza che i rivenditori non esauriscano il prodotto. Ordinare prima renderà anche più facile la consegna, perché avrai più date a disposizione per ricevere la merce.

2) Ricerca, tramite Google, prodotto ed azienda. Spesso, basta solo questo per far venir fuori eventuali truffe.

3) Controlla i dettagli e la disponibilità del prodotto. Valuta bene particolari essenziali come la dimensione e il colore. Per i prodotti elettronici nello specifico verifica le caratteristiche generali come l’adattabilità, i metodi di ricarica, ulteriori componenti aggiuntivi necessari.

Leggi, sempre e con attenzione, la descrizione del prodotto e non ti fare abbagliare da foto professionali spesso ingannatrici.

4) Accerta, con dovizia, il prezzo e confrontalo con pazienza in altri siti. Spesso, prezzi troppo convenienti nascondono deficit di qualità del prodotto e dell’azienda stessa.

5) Controlla l’azienda che propone il prodotto. Gli strumenti non mancano; chiama il loro servizio clienti, leggi la loro politica dei ritorni e le condizioni generali. Almeno, annota i contatti e l’indirizzo.

6) Non farti ingannare dalla struttura grafica accattivante di un sito web. È facile da ottenere e racconta ben poco sull’effettivo servizio clienti. Potrebbe essere il solito specchietto per le allodole.

7) Leggi le recensioni che riguardano l’azienda sui blog di riferimento. Utilizza il sito www.trustpilot.it, dove digitando il sito web dell’azienda avrai accesso ad una panoramica immediata della valutazione da parte dei clienti precedenti, ottenuta da tutte le recensioni su internet.

8) Utilizza un metodo di pagamento sicuro come le carte di credito prepagate. Sono la forma più sicura di acquisto online, adesso le principali compagnie di carte di credito offrono una protezione aggiuntiva per lo shopping online con l’inserimento di codici inviati tramite sms o password aggiuntive.

9) Pensa e comportati come i tuoi nonni, cioè stampa e cataloga tutta la corrispondenza, le conferme ricevute e salva gli originali. Più pezze di appoggio conservi di una transazione, più valore avranno i tuoi argomenti, semmai si verificasse un problema.

10) Ricordati, infine, che esistono tanti strumenti di tutela per il consumatore, anche acquistando online la garanzia vale due anni e il diritto di recesso può esercitato sia che non si voglia più il prodotto sia se difettoso.

Come dire perciò, seguite se non tutte, almeno la metà di queste indicazioni e come Alice vi risveglierete dall’incubo lasciando furbi e truffatori fuori dalla porta.


 


Altre Notizie su

Sociale > Come spada di Damocle






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839