Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Sport > ITALIA PRIMA NEL MEDAGLIERE DAVANTI A RUSSIA E UCRAINA – L’AVIERE MAURO NESPOLI VINCE L’ORO

 domenica 5 giugno 2011

EUROPEAN GRAND PRIX – BOÈ (FRANCIA), 23-28 MAGGIO 2011

ITALIA PRIMA NEL MEDAGLIERE DAVANTI A RUSSIA E UCRAINA – L’AVIERE MAURO NESPOLI VINCE L’ORO

di Redazione


alt

La seconda tappa dello European Grand Prix di Boè (Francia) si è conclusa con le finali individuali, disputate in notturna, che hanno portato l’oro nell'arco olimpico a Mauro Nespoli e i primi due gradini del podio nel compound ad Antonio Pompeo che ha avuto la meglio su Sergio Pagni.

Le 3 medaglie si aggiungono ai 3 ori e 2 argenti a squadre conquistati dagli azzurri che pongono l’Italia al primo posto nel medagliere davanti a Russia ed Ucraina.

Dopo la vittoria agli Europei indoor e l’argento a squadre alla prima tappa del Grand Prix ad Antalya (Turchia), l’aviere Mauro Nespoli conferma la sua ferma intenzione a guadagnarsi un posto da titolare ai mondiali di Torino. L’atleta di Voghera si è aggiudicato l’oro nell’arco olimpico battendo in finale l’ucraino Hrachov per 6-5, dopo la freccia di spareggio. Entrambi hanno centrato il 10, ma il dardo dell’azzurro, più vicino alla X, è valso il gradino più alto del podio.

Sono, decisamente, soddisfatto – ha detto l’arciere dell’Aeronautica –. Il lavoro che ci avvicina ai mondiali di Torino sta funzionando: cominciano ad arrivare i risultati, che sono una carica di fiducia per le prossime gare. Il mondiale è vicino, ma sono tranquillo. Cercherò di giocarmela come fosse una gara qualsiasi, pur sapendo che è una manifestazione molto importante. Credo sia inutile caricare di troppe tensioni un evento del genere.

L’oro a squadre miste? Siamo in forma in diversi atleti. Stavolta non c’era Marco Galiazzo e ho fatto bene io al fianco di Natalia. Sappiamo di essere forti, a livello internazionale, e credo che anche nei prossimi appuntamenti possiamo confermare quanto di buono fatto finora”.

Nel compound la finale maschile è stata, interamente, di marca italiana. Antonio Pompeo ha superato il “due volte” vincitore della Coppa del Mondo Sergio Pagni. L’arciere, nato a Mariano Comense (Co), al termine di un match tiratissimo, ha superato il toscano per 146-144.

Per Pompeo, da anni titolare della nazionale tiro di campagna (con la quale ha conquistato diversi titoli internazionali), è la prima affermazione in maglia azzurra nel tiro alla targa. Questa era la sua prima convocazione in una tappa di Grand Prix ed è una vittoria che assume un valore particolare essendo stata ottenuta contro un ‘cavallo di razza’ come Pagni che occupa, da almeno due anni, i primissimi posti della ranking internazionale.

Sono stato aggregato al gruppo all’ultimo momento – dice Pompeo –, a soli due giorni dalla partenza (per la defezione di Pietro Greco n.d.r.) ed è andata benissimo. Era la prima convocazione con la Nazionale Targa ed è stato un battesimo d’oro. Sono andati bene tutti gli scontri, visto che prima di vincere con Pagni, ho battuto anche due francesi, Brasseur ai quarti e Genet in semifinale, arcieri di livello mondiale. Sono molto soddisfatto, si è creata una bella atmosfera, un bel gruppo, e si sono creati tutti i presupposti per far bene, come dimostra l’argento a squadre. I Mondiali di Torino? A questo punto ci spero! Cercherò di dimostrare di meritarmeli e mettere in difficoltà i tecnici, ma saranno loro a decidere”.


LE ALTRE MEDAGLIE

Oro a squadre per il trio olimpico maschile composto da Michele Frangilli, Mauro Nespoli e Massimiliano Mandia sulla Malesia per 208-206.

Oro per la squadra femminile composta da Natalia Valeeva, Guendalina Sartori e Sara Violi sull’Ucraina 207-204.

Oro per la squadra mista con Mauro Nespoli e Natalia Valeeva sull’Ucraina dopo lo spareggio: 146-146; 20-17.

Argento per il trio compound maschile (Carminio, Mazzi, Pompeo) superato dalla Russia 206-224.

Argento per la squadra femminile (Longo, Salvi, Tonioli) battuta dalla Russia 216-217.


 


Altre Notizie su

Notizie > Sport






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839