Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Cultura e Società > Arte e Letteratura > LA SERPE NERA DI GRAZIANO DELORDA – RACCOLTA DI RACCONTI

 sabato 4 giugno 2011

INCONTRO CON L’AUTORE

LA SERPE NERA DI GRAZIANO DELORDA – RACCOLTA DI RACCONTI

di Mamy Costa


alt

Mercoledì 1 giugno, alle ore 19,00, al Circolo Pickwick è stato presentato il libro La serpe nera di Graziano Delorda, per la Pungitopo Editrice. Alla presenza di un folto e colto pubblico è stato proiettato anche il booktrailer da un’idea e per la regia di Francesco Cannavà, la fotografia Officine Fotografiche Messinesi, Alberto Molonia nelle vesti di babbo natale, il trucco di Alessia Celi, effetti Gianluca Vecchio, la musica: Pragma. La copertina del libro è stata affidata all’artista Loredana Salzano che ha eseguito una tecnica mista dal titolo, appunto, La serpe nera.

Questa seconda fatica dello scrittore messinese è un libro di 18 racconti, forma espressiva letteraria, particolarmente, confacente all’autore. Un passo narrativo che sfugge, spesso, alla forma tradizionale conservando una sua grazia. La raccolta è stata scritta negli anni che vanno dal 1998 al 2010 dove l’accurata descrizione di luoghi e persone è affidata ad una vena fantasiosa di scene di vita normali che, solo attraverso voli pindarici, ritornano alla realtà spesso ironica, cinica e surreale.

Graziano Delorda riesce a catturare l’attenzione del lettore come un illusionista che tira fuori dal suo cilindro mistero e nero umorismo per rendere interessanti situazioni che potrebbero apparire scontate.

In maniera simpatica e stuzzicante si è svolto il dibattito col pubblico, dal quale è emerso che Graziano Delorda scrive per un suo bisogno primario, senza crearsi il problema di lanciare messaggi. Si diverte a consegnare la sua opera al fruitore perché, a sua volta, si diverta e si possa riconoscere, specie il lettore della sua generazione. Se con Pace, romanzo autobiografico, in cui descrive, in maniera minuziosa, fatti, cose e persone della sua adolescenza, anni ‘80, in un villaggio di mare sito a Messina, appunto, villaggio Pace, ne La Serpe nera, invece, dà libero sfogo alla sua fantasia, cercando di ‘delocalizzare’ i fatti da Messina, affinché i luoghi descritti possano essere riconosciuti anche da coloro che non vivono nella nostra terra.

Legge molto Graziano Delorda e di tutto, London, Cèline, Bianciardi, Dick ed è anche un grande estimatore di fumetti di cui, alle volte, ne è anche autore.

Diversi i progetti per il futuro, nel cassetto conserva un po’ di materiale da limare, sistemare, ma per il momento si vuole dedicare alla presentazione di quest’ultimo suo lavoro in diverse città d’Italia.

FiloDiretto news augura buon lavoro e seguirà con interesse il giovane scrittore messinese.


 


Altre Notizie su

Cultura e Società > Arte e Letteratura






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839