AVVISO: Questo sito a breve non sarà più raggiungibile, Filo Diretto News con le sue notizie ed i suoi servizi sono disponibili al nuovo indirizzo web: www.filodirettonews.it
Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Cultura e Società > Arte e Letteratura > La preghiera di Matisse

 mercoledì 17 aprile 2019

VIVERE LA PRIMAVERA

La preghiera di Matisse

di Alfonso Saya


alt

La primavera “vien danzando” e ci porta i primi segnali della vita che germoglia negli alberi. Come non ricordare l’albero del melograno del Carducci che “nel muto orto solingo, rinverdì tutto or ora”, che si ricopre di bei fiori vermigli, che trionfa, insomma, nella natura, per cui dovrebbe essere una sorpresa, destare stupore assistere al miracolo della vita. Ma, purtroppo, siamo nelle città di pietre, nell’asfalto, nel cemento e non abbiamo occhi per vedere, per ammirare, per contemplare; non riusciamo ad apprezzare e a stupirci di niente. Un grande pittore Henri Matisse (1869-1954) che, pur essendo agnostico e lontano dalla fede, ha scritto ad una suora sua amica: “Io vado ora, come tutte le mattine, a fare la mia preghiera, con la matita in mano, davanti ad un melograno coperto di fiori nei diversi gradi della loro fioritura e spio la loro trasformazione, facendo questo non con spirito scientifico, ma compenetrato di ammirazione per l’opera divina. Non è questo, un modo di pregare? In quel momento, è Dio a condurre la mia mano nel disegno”.


 


Altre Notizie su

Cultura e Società > Arte e Letteratura






 
Sostenitori
 
 
© 2011/20 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via S. Barbara 12, 98123 Messina - P.Iva 02939580839