Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Ambiente > Natura e Dintorni > A passeggio con gli “amici” pesci

 venerdì 4 aprile 2014

RICORDI D’ESTATE

A passeggio con gli “amici” pesci

di Armando Russo


alt

Mi trovo a Pace, spiaggia di Vaccarelle, il mare è calmo e limpido, ti verrebbe voglia di berlo, la temperatura è elevata e il paesaggio è, a dir poco, splendido.

Barche di pescatori al largo sono dedite alla pesca, in mezzo allo Stretto ci sono i traghetti e qualche nave mercantile. Metto pinne e maschera e nuoto verso il mio angolo di mare preterito, prospiciente il “Fortino”, proprio lì dove si trovano nel fondale, a qualche metro di profondità, grandi massi coperti di alghe. Qui incontro quelli che definisco i miei “amici”, che mi rallegrano la giornata alla loro vista. Saraghi, sparagghiuni, branchi di lappare, scazzupole, pettini surici, zinne, bause, viriole e monacelle. Nonostante la mia non più giovane età, mi vien voglia di giocare con loro spostando le pietre dal fondale, le capovolgo attirando la loro curiosità. Dapprima, si allontanano, poi si avvicinano per nulla spaventati dalla mia presenza.

Continuo a spostare il terreno del fondale sabbioso e loro, gli amici pesci, ne approfittano per mangiucchiare quello che ne viene fuori.

Tutto questo trascorre nella mia solita mezz’ora in acqua, subito dopo mi accingo a recuperare la riva, torno a godermi la splendida giornata estiva sdraiandomi sotto il sole cocente.

Lia, mia moglie, mi chiama al telefono, mi avverte che bisogna comprare il pane. A pranzo ci saranno figli e nipoti.

Abbandono, dunque, la spiaggia, ma il mio pensiero è ancora lì, alla solita passeggiata tra gli amici pesci che mi aspettano come ogni mattina nelle belle giornate d’estate.


 


Altre Notizie su

Ambiente > Natura e Dintorni






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839