Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Sport > Il Messina sempre più vicino alla promozione (Fotogallery)

 lunedì 31 marzo 2014

MESSINA – CASERTANA 2-1

Il Messina sempre più vicino alla promozione (Fotogallery)

di Rosario Lo Faro


alt

Poco più di 10” di gioco ed il Messina passa in vantaggio, lasciando increduli gli avversari ed il pubblico del San Filippo, accorso in gran numero tra gli spalti.

Un’azione fulminea combinata tra Corona e Costa Ferreira che, con un tiro di quest’ultimo deviato da Idda, insacca la porta difesa dall’incolpevole Fumagalli.

Il Messina, al 21pt., con Ferreira e subito dopo con Corona, ha la possibilità di raddoppiare, ma un pizzico di egoismo, in entrambi le azioni, non porta al risultato sperato.

Ma non sarà una passeggiata per i giallorossi: infatti, sono proprio gli avversari che prendono l’iniziativa alzando il baricentro della squadra e con un’asfissiante pressing a centro campo, si avvicinano sempre più in zona tiro, anche se non impensieriscono più di tanto l’attento Logomarsini, impegnato in un paio di occasioni sul finire del primo tempo.

La ripresa inizia con i casertani alla ricerca del pareggio, ma all’8st., Corona dalla distanza piazza la palla in rete, approfittando di una confusione in area tra il difensore, Idda, ed il portiere, Fumagalli.

Il Messina continua a sprecare occasioni che potrebbero chiudere l’incontro; sono da annotare due traverse e un paio di tiri, di poco a lato.

Nell’ultima mezzora, l’incontro cambia volto ad appannaggio degli avversari che riescono a chiudere i padroni di casa nella loro area di rigore con ripetute azioni ed è proprio da una di queste che i campani accorciano le distanze su calcio di rigore assegnato al 18st., con relativa espulsione di Maiorano che toglie con la mano un pallone destinato ormai alla rete.

Mancino realizza il penalty ed accorcia le distanze per la Casertana.

Un Messina rimasto in 10 uomini che, con un paio di sostituzioni, organizza la difensiva pressato in area di rigore dagli avversari che sfiorano il pareggio in più occasioni.

Al 39pt., viene espulso, per doppia ammonizione, Agodirin ed anche gli ospiti rimangono in dieci uomini. Al Messina, non resta che soffrire sino alla fine sotto la pressione costante del gioco degli avversari, ma al fischio finale – dopo i 5’ di recupero accordati – si dà libero sfogo ai festeggiamenti per l’importante vittoria acquisita che conferma al 5° posto in classifica.

Per la cronaca, è la quarta espulsione su sei gare del tecnico del Messina, Grassadonia.


Foto di Gabriele Stramandino


 


Altre Notizie su

Notizie > Sport






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839