Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > Istruzione > Edizione 2014 della “Festa di accoglienza”

 martedì 25 marzo 2014

ISTITUTO “G. GALILEI” – SPADAFORA

Edizione 2014 della “Festa di accoglienza”

di Maria Lizzio


alt

Anche quest’anno, il Ritrovo “Grande Olimpo” ha ospitato la tradizionale Festa di accoglienza, organizzata dal Liceo scientifico “G. Galilei”, di Spadafora.

Dopo il saluto della dirigente scolastica, dott. H. Crieleison; del sindaco di Spadafora, dott. G. Pappalardo; e della rappresentante del Consiglio d’Istituto, dott. A. Barresi, la manifestazione è entrata nel vivo con la canzone Battiti, scritta ed eseguita dagli alunni A. Previti e G. Campanella, ed è proseguita con l’assegnazione dei premi ai vincitori del Concorso di Poesia che, quest’anno, ha ospitato anche una sezione Università e una Liceo “Maurolico”, istituto al quale il Liceo “Galilei” è associato.

Sono risultati vincitori:

Categoria Scuola Media: F. Anastasi dell’I.C. “S. D’Arrigo” – Venetico

Categoria Istruzione superiore: L. Lombardo dell’I. di Istr. Sup. “Trimarchi-Caminiti” – G. Naxos

Categoria Università: L. Formica dell’Università di Messina

Categoria Liceo “Maurolico”: G. Scrima

Categoria Liceo Scientifico “G. Galilei”: C. Anastasi

Per quest’ultima sezione, sono state assegnate anche due menzioni agli alunni A. Ruggeri e G. Alizzi.

La mattinata è proseguita con la premiazione di alunni, o gruppi di alunni, che hanno riportato risultati significativi nell’ambito scientifico-matematico, linguistico e sportivo; un premio è stato consegnato al gruppo che si è distinto nell’ambito del Progetto “Educazione alla legalità”.

Sono state premiate, poi, le migliori medie di ogni classe e la più alta dell’istituto (9.40/10), che, nell’anno 2012/13, è stata conseguita dall’alunna Valeria M. Bottari. Premiati anche i 100 (6) e i 100 e lode (2) conseguiti nella sessione estiva degli esami di stato 2012/13.

La seconda parte della giornata si è aperta con l’intervento dell’alunno A. Venuti, che ha illustrato il senso del Progetto educativo “Peer Education”, portato avanti dal dott. Schepis.

Hanno, poi, vivacizzato l’intero pomeriggio gli alunni delle quinte classi, che si sono alternati in esibizioni originali e divertenti, dalle quali, anche attraverso lo strumento della satira, sono sempre trapelati la stima e l’affetto che legano i ragazzi alla loro scuola e ai loro docenti.

L’appuntamento è per l’anno prossimo!


 


Altre Notizie su

Sociale > Istruzione






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839