Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > Spiritualità e Cultura > Fede ed arte nella Chiesa della Madonna del Buonviaggio

 giovedì 20 marzo 2014

CHIESA DEL RINGO – MESSINA

Fede ed arte nella Chiesa della Madonna del Buonviaggio

di Paola Saladino


alt

Un momento d’intensa spiritualità è stato vissuto nella Chiesa della Madonna del Buonviaggio, detta del Ringo, sul viale della Libertà, in occasione della benedizione dello stendardo della Confraternita “Gesù e Maria del Buonviaggio”, ripristinato ed esposto grazie al Club “Service Lions, Ionio.

Padre Marcello Pavone, professore di teologia liturgica presso il “San Tommaso” di Messina, nel suo intervento tutto incentrato sulla figura di Maria, tratteggiando in modo coinvolgente alcune caratteristiche di questa donna speciale, ha evidenziato come Maria è prima di tutto una mamma. Infatti, Ella è sia la mamma di Gesù al Quale ha dato il suo sangue, la sua carne, i suoi lineamenti, ma del quale è anche figlia, perché Lui è il Creatore “Vergine madre, figlia del suo figlio”, come canta Dante, che la nostra mamma. Una mamma che sa com’è difficile il cammino della vita avendolo sperimentato anche Lei tanto che, per comprendere il mistero che la circondava, ha dovuto comporre, a poco a poco, le tessere dell’esistenza sua e del Figlio, dall’annunzio dell’Angelo, alle parole di Simeone, al ritrovamento di Gesù nel tempio, fino alla morte in croce di Lui. Ed è proprio ai piedi della croce di suo Figlio che Maria accetta la missione che Lui Le affida di essere la mamma degli uomini. Una missione che, d’altra parte, Lei aveva iniziato già alle nozze di Cana per aiutare quegli sposi ignari dell’inconveniente che avrebbe rovinato la loro festa di nozze. Maria, da allora, è la mamma nostra attenta, pronta a soccorrerci, a difenderci e ad intercedere presso suo Figlio, come si evince dai titoli con cui viene invocata: Madonna del Soccorso, Madonna dell’Aiuto, Madonna del Buonviaggio. Ed è proprio con questo titolo che la Madonna è invocata nella Chiesa del Ringo. Ma per potere contare sull’aiuto di questa Mamma nel viaggio della vita, nel viaggio della quotidianità, della famiglia, del lavoro, della ricerca di Dio, di sé e di ciò che d’importante spesso perdiamo, è necessario obbedire a suo Figlio Gesù come ha detto a Cana. Padre Marcello, inoltre, ha sottolineato con forza che amare la Madonna significa darLe il nostro cuore perché Lei ci insegni ad amare Dio ed il prossimo.

A conclusione dell’incontro, il parroco, padre Pippo Principato, nella sacrestia della chiesa, ha benedetto lo stendardo, eseguito ai primi del Novecento da Elisa Brunelli e riproducente il quadro della Madonna del Buonviaggio del Comandè che si trova sull’altare sinistro, che, svelato dal drappo che lo ricopriva, ha colpito gli astanti per la sua bellezza.


 


Altre Notizie su

Sociale > Spiritualità e Cultura






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839