Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Sport > La forza del Messina, un cuore pulsante in tutti i reparti di gioco

 sabato 8 marzo 2014

COSENZA – MESSINA 0-0

La forza del Messina, un cuore pulsante in tutti i reparti di gioco

di Rosario Lo Faro


alt

Ci aspettavamo un Messina deciso, consapevole dei propri mezzi, che voleva portare a casa un risultato utile per continuare la scia positiva che dura ormai da sette partite.

Così è stato e si è vista in campo, sotto la pioggia, una squadra, quella del nostro Messina, ben disposta e con un cuore pulsante in tutti i reparti, ordinata, alta nel baricentro del gioco, costante e decisa.

Il Cosenza ha subito il pressing del Messina e, solo poche volte, si è avvicinato nell’area di rigore peloritana.

Già nelle prime fasi dell’incontro, infatti, è il Messina ad essere subito pericoloso al 2’pt., con il solito Costa Ferreira che, con un bolide dalla distanza, impegna l’estremo difensore avversario Frattalli, che distendendosi butta la palla fuori dai pali.

Poco dopo al 15’pt., è De Vena ad impensierire gli avversari, ma da due passi, nel tentativo di appoggiare la palla ad un compagno, invece di tirare in porta, si fa intercettare il pallone dal portiere.

Al 30’pt., è la volta di Bernardo che con un colpo di testa, ma con poca decisione, su lancio di Squillace manda fuori da breve distanza.

Al 40’pt., v’è un timido tentativo dei padroni di casa che non impensieriscono Lagomarsini. Nella ripresa del gioco, il tecnico cosentino Cappellacci sostituisce Ciriaco con Asante, per dare più spinta nella fase intermedia del campo e, dopo solo 5’, inserisce un’altra punta, Mosciaro.

In questa fase, i biancoscudati soffrono le iniziative dei cosentini che danno vita ad un pressing sui portatori di palla di mister Criscuolo, ma il tutto dura poco, in quanto, nonostante la notevole mole di gioco esercitata nel primo tempo dal Messina, anche nella ripresa, con un gioco incisivo Maiorana e compagni segnano le linee dell’incontro.

Ed è sempre il Messina a farsi pericoloso sotto rete, sino a sfiorare per ben tre volte il vantaggio, prima con De Vena, al 18’st., splendidamente, imbeccato da Maiorano e a pochi metri dalla porta non riesce ad indirizzare il pallone in rete.

Poi al 37’st., dopo uno scambio tra Maiorano e Bernardo con successivo tiro di Costa Ferreira che, su uscita a vuoto del portiere ed a porta sguarnita, perde la ghiotta occasione, mandando a lato.

Ed ancora al 45’st., dopo un dribbling su tre avversari di Silvestri, tira a colpo sicuro, ma il suo tiro viene deviato da un difensore sopra la traversa.

Note della serata, l’esordio in panchina sin dal primo minuto del secondo di Grassadonia, fuori per squalifica Criscuolo, il quale si è ben comportato, come del resto aveva già fatto vedere nelle precedenti prestazioni della squadra. I tifosi messinesi sempre presenti ad incitare i loro beniamini.

Prossimo turno in casa contro il Gavorano, fanalino di coda del campionato.


 


Altre Notizie su

Notizie > Sport






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839