Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Sport > Ed ora ci aspetta il Cosenza… in diretta TV

 lunedì 3 marzo 2014

MESSINA – CHIETI 2-0

Ed ora ci aspetta il Cosenza… in diretta TV

di Rosario Lo Faro


alt

Arriva la quarta vittoria consecutiva generata, anche questa volta, dal bel gioco. L’interdizione tra i reparti assume sempre più consistenza e – come normale conseguenza – la finalizzazione del gioco porta al risultato. Il Messina si assesta da solo al 6° posto in classifica.

Bernardo e Ferreira siglano il successo col Chieti, ma almeno altre quattro limpide occasioni da rete avrebbero arrotondato il risultato.

La prima marcatura, al 42’del pt., dopo il tiro di Corona deviato dalla difesa, Bernardo con una splendida girata insacca tra palo e portiere.

Al 43’del pt., viene espulso Cinque per aver commesso un fallo su Ignoffo, il Chieti rimane in 10 uomini e si va al riposo. Nella ripresa, gli ospiti – in inferiorità numerica – cercano di addormentare il gioco praticando un pressing asfissiante, per poi ripartire in contropiede, ma è sempre il Messina che sfiora il raddoppio in almeno quattro limpide occasioni.

Al 6’del st., il portiere ferma Corona su un tiro ravvicinato, dopo una magistrale azione corale. Al 34’del st., Bucalo fa tremare il palo sulla destra di Gallinetta, con un tiro da oltre 30 metri. Al 35’st., Guerriera entra in area e tira sulla sinistra del portiere che para sul palo. Al 38’st., è la volta di Squillace che si vede parare un tiro destinato a fil di palo sulla destra di Gallinetta. Al 40’st., ancora Squillace tenta con un bolide da lontano, ma il portiere si distende all’incrocio e spedisce la palla in angolo.

Ma il raddoppio e vicino e chiude l’incontro al 41’st., allorché Ferreira appoggia in rete un pallone proveniente da un lancio in area del subentrato De Vena.

La metamorfosi è avvenuta: i nuovi acquisti ed il cambio del tecnico, a questo punto, si sono rivelati l’arma vincente per condurre i Giallorossi in posizione di classifica più onorevole e consona al blasone della società.

Parlare dei singoli, quando tutti i ragazzi di Grassadonia mettono in campo l’orgoglio e la voglia di conseguire risultato, sembra cosa difficile.

Il Messina di oggi non teme avversari e si appresta alla trasferta di Cosenza, con ragguardevoli potenzialità di portare a casa un risultato positivo.

Al 20’ del primo tempo il tecnico del Messina, Grassadonia, è stato espulso, ma il valido collaboratore Criscuolo ha saputo tenere le redini della squadra, a dimostrazione che anche lo spogliatoio ha acquisito fiducia per conseguire l’obiettivo della promozione.

Un plauso va alla tifoseria, in sensibile aumento: in oltre tremila hanno inneggiato alla squadra con la solita vivacità, divenendo ancor più il dodicesimo uomo in campo.

La telecronaca di Nuova Cosenza-Messina in diretta TV su Rai Sport 1 venerdì 7 marzo 2014 ore 20.45


 


Altre Notizie su

Notizie > Sport






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839