Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Pr. Tirrenica > Notizie dal Comune nebroideo

 mercoledì 29 gennaio 2014

SAN FRATELLO – MESSINA

Notizie dal Comune nebroideo

di Redazione


alt

L’amministrazione comunale di San Fratello, in provincia di Messina, rende noto che, il 24 gennaio u.s., nella sede locale del Dipartimento di Protezione Civile, si è svolto un tavolo tecnico riguardante la progettazione del nuovo collettore fognario, per effettuare gli interventi necessari per il ripristino della funzionalità delle condotte interne. A seguire, un sopralluogo dei tecnici nelle aree interessate dai lavori. Contestualmente, è pervenuta la notizia che il direttore del Dipartimento di Protezione Civile per la Regione Siciliana, ing. Calogero Foti, ha nominato la commissione che dovrà esaminare le richieste di contributo sia per le demolizioni che per le riparazioni e che sarà presieduta dal già citato ing. Angelo Alferi.


Da lunedì 13 gennaio u.s., i bambini della scuola primaria e della scuola materna usufruiscono del servizio mensa esterna; ci si è arrivati in seguito all’approvazione del bilancio comunale, avvenuta in data 16 dicembre 2013. La Regione Sicilia, quest’anno, non ha trasferito le somme previste per sostenere i costi della mensa e del trasporto degli studenti. I Comuni, quindi, sono stati costretti ad autofinanziarsi, dovendo contare sulle proprie esigue risorse, contribuendo, per quanto possibile, all’attuazione di questi servizi. La mensa è a carico delle famiglie per il 50% e a carico del Comune per il restante 50%.

Resta, comunque, prerogativa dell’amministrazione comunale, interessarsi ad allestire una mensa interna; si sta, infatti, organizzando un censimento sui locali e sulle attrezzature presenti in loco per valutarne la fruizione ed eventuali costi da sostenere per un investimento nel lungo periodo che porterebbe un risparmio sulla spesa per i pasti e nuovi posti di lavoro per i cittadini di San Fratello.


Il 2013 è stato segnato dall’introduzione della TARES, questa tassa comunale, è stata suddivisa in tre rate ben precise, in modo tale che i cittadini abbiano contezza del costo totale annuale della raccolta e smaltimento rifiuti; il Comune di San Fratello ha confermato le tariffe previste dalla precedente società di raccolta, ATO ME 1, ed ha applicato, precisamente, le tariffe dell’anno 2005, anno di nascita di questa società, per evitare che i cittadini pagassero cifre esose, come sta avvenendo in molti Comuni del circondario. Con il pagamento della TARES, si riuscirà a garantire agli utenti di San Fratello un servizio di raccolta e smaltimento rifiuti continuo ed efficiente. Nonostante le varie e annose problematiche che lo attanagliano, il Comune di San Fratello, per merito dei suoi abitanti, si distingue come paese con un grado di civiltà degno di encomio.

Addetto stampa: Ciro Carroccetto


 


Altre Notizie su

Notizie > Pr. Tirrenica






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839