Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > Associazionismo > Circa 300mila euro spesi nell’anno 2013. Un terzo in sostegno per affitti, bollette, libri e farmaci

 lunedì 27 gennaio 2014

CARITAS DIOCESANA DI MESSINA

Circa 300mila euro spesi nell’anno 2013. Un terzo in sostegno per affitti, bollette, libri e farmaci

di Redazione


alt

Padre Gaetano Tripodo, direttore della “Caritas” diocesana, di Messina, Lipari, Santa Lucia del Mela, per segnalare vere e proprie emergenze che si affacciano prepotenti alla conoscenza e alla consapevolezza della Chiesa locale, ha dichiarato che, “Più di 110mila euro sono stati spesi, nel 2013, attraverso il Centro di ascolto diocesano per aiutare vecchi e nuovi poveri, nel pagamento degli affitti e delle bollette, nell’acquisto di libri e farmaci”.

Tra supporti a singoli e famiglie, sostegno ad associazioni, investimenti per le strutture di accoglienza diocesane, contributi per la gestione di servizi di assistenza, l’importo supera, infatti, i 300mila euro. Le voci più cospicue e le aree d’intervento più importanti sono quelle riguardanti la disabilità (41mila euro), i senza dimora (110mila euro), l’immigrazione (18mila euro), la tossicodipendenza (circa 5mila euro).

In questo panorama, s’inserisce anche il fenomeno del gioco d’azzardo patologico, al quale la “Caritas” dedica un biennio d’impegno appena avviato. “Il metodo della ‘Caritas’, preminentemente educativo – ricorda padre Tripodo – ci aiuta nel crescere in consapevolezza e nell’accompagnare i nostri interlocutori. Non è soltanto l’aiuto concreto in sé, ciò che consideriamo importante, ma piuttosto promuovere e sostenere percorsi di auto aiuto e di presa di coscienza, di assunzione di responsabilità”.


 


Altre Notizie su

Sociale > Associazionismo






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839