Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Polizie e Forze Armate > Autoveicolo si scaglia contro convoglio italiano, nessun militare ferito

 sabato 25 gennaio 2014

HERAT – AFGHANISTAN

Autoveicolo si scaglia contro convoglio italiano, nessun militare ferito

di Redazione


alt

Venerdì 24 gennaio alle 10:10 locali (le 6:40 italiane), un grosso autoveicolo commerciale si avvicinava ad alta velocità ad un convoglio italiano del 4° Reggimento 'Genio Guastatori' della Task Force “Genio”, mentre era intento a svolgere un’operazione di route clearance per il controllo di un tratto stradale a sud di Camp Arena, la base in cui ha sede il comando multinazionale della Nato nell’ovest dell’Afghanistan. I militari italiani del convoglio hanno posto in atto tutte le procedure previste dalle regole di ingaggio per la protezione del personale e dei mezzi previste in tali situazioni, sparando alcuni colpi di avvertimento. Successivamente il mezzo civile perdeva il controllo finendo fuori strada e ribaltandosi. Il conducente è stato prontamente soccorso dal personale sanitario militare presente e trasportato all’Ospedale Militare di Camp Arena ad Herat, per le cure del caso. Nessun militare italiano è rimasto ferito e l’evento è al vaglio della polizia militare per stabilirne le dinamiche.

Altre notizie:

Il velivolo MQ-9A “Predator B” dell’Aeronautica Militare Italiana è da oggi operativo, in Afghanistan. La prima missione, durata circa un’ora, ha permesso di effettuare numerosi test, a terra ed in volo, che hanno a loro volta consentito di verificare la perfetta funzionalità di tutti gli apparati delle predisposizioni tecniche e delle procedure di base necessarie alla condotta delle operazioni di volo giungendo, quindi, alla certificazione della capacità operativa iniziale (IOC, Initial Operational Capability). Il “Predator B” vanta, rispetto alla versione “A”, capacità e caratteristiche nettamente superiori, conservando la peculiarità di non essere armato.

Presso la base aerea di Herat, il colonnello Salvino Salamone ha ceduto, al parigrado Dario Zannoni, il comando del Centro Amministrativo di Intendenza Interforze (CAII), centro che, dal 2007, garantisce tutta l’attività di supporto amministrativo al contingente nazionale schierato nel teatro operativo afghano. Il compito principale affidato al CAII è di assistere nei processi amministrativi il contingente italiano ed è responsabile dell’azione amministrativa per tutta l’area di competenza del “Regional Command West” (RC-W), comprese le unità operative autonome e le task force dipendenti, prive di una propria indipendente connotazione amministrativa.


 


Altre Notizie su

Notizie > Polizie e Forze Armate






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839