Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > Istruzione > Come vedono Messina i suoi più giovani cittadini

 giovedì 16 gennaio 2014

UN’IDEA PER LA MIA CITTÀ

Come vedono Messina i suoi più giovani cittadini

di Rossella Arena


alt

Sabato 11 gennaio u.s., nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, si è svolta la cerimonia di premiazione di Un’idea per la mia città, concorso rivolto alle scuole cittadine, organizzato dal Comando della Polizia municipale con la collaborazione del “Kiwanis”, Club del Tirreno. Si è trattato di un progetto pilota finalizzato a sensibilizzare gli alunni delle scuole messinesi, di ogni ordine e grado, sull’importanza del senso civico e del rispetto dell’ambiente, affinché la nostra città possa diventare, nel prossimo futuro, modello di legalità e di convivenza civile.

Le 11 scuole che hanno aderito all’iniziativa, l’XI Istituto Comprensivo “Gravitelli”, sede centrale e sede distaccata Paino-Cristo Re; la Scuola Primaria Paritaria “Figlie del Divino Zelo”; l’Istituto Comprensivo “Vann’Antò”; l’I.I.S. “Antonello”; l’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII”, di Villaggio Aldisio; l’Istituto comprensivo “Evemero”; la scuola primaria “F. Saccà”; l’Istituto “Verona Trento”; la scuola secondaria di I grado “Cesareo”; e l’Istituto comprensivo “G. Martino”, di Tremestieri, hanno curato, attraverso l’organizzazione di gruppi di lavoro, lo svolgimento di un aspetto specifico relativo alla tematica oggetto del concorso, realizzando un videoclip di tre minuti.

Molteplici gli argomenti trattati dai ragazzi: l’acqua, il riciclo dei rifiuti (cartone, plastica, vetro), l’energia, l’ambiente, l’educazione civica. I video, molti dei quali creati mettendo insieme parole incisive e fotografie di molti angoli di Messina, hanno dipinto un ritratto impietoso della nostra città, soffocata dal cemento, trasandata, sommersa da rifiuti di ogni genere, con strade e marciapiedi non manutenzionati, monumenti imbrattati, aiuole desolate e arredi urbani abbandonati alla più totale incuria, ma, nello stesso tempo, hanno lanciato un messaggio costruttivo, che lascia intravedere, anche agli occhi dei più scettici, la speranza di un possibile generale cambiamento.

Sono intervenuti all’evento, rivolgendo un loro saluto alla platea di ragazzi e insegnanti, convenuta per l’occasione, il comandante del Corpo di Polizia municipale, Calogero Ferlisi; il presidente del “Kiwanis”, Club del Tirreno; il sindaco della nostra città, Renato Accorinti; l’assessore alla Pubblica Istruzione, Patrizia Panarello; il dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale, Emilio Grasso; e l’assessore all’ambiente, Daniele Ialacqua.


 


Altre Notizie su

Sociale > Istruzione






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839