Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Eventi > Santa Messa in memoria di Francesco II di Borbone delle Due Sicilie

 mercoledì 15 gennaio 2014

SACRO MILITARE ORDINE COSTANTINIANO DI SAN GIORGIO

Santa Messa in memoria di Francesco II di Borbone delle Due Sicilie

di Redazione


alt

Giovedì 16 gennaio, alle ore 18,30, in occasione del genetliaco di Sua Maestà Francesco II di Borbone delle Due Sicilie, a Messina sarà celebrata una Santa Messa presso la Chiesa di Santa Caterina. Al termine della funzione religiosa, presieduta dal parroco, mons. Mario Di Pietro, cavaliere di Grazia Ecclesiastica del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, sarà ricordata la figura dell’ultimo sovrano del Regno delle Due Sicilie la cui madre, Maria Cristina di Savoia, il prossimo 25 gennaio, a Napoli, verrà elevata agli onori degli altari.

Alla cerimonia sarà presente il coordinatore per Messina dell’Ordine Costantiniano, il prof. Giovanni Bonanno, Commendatore di Merito con Placca.

Francesco II di Borbone (Napoli, 16 gennaio 1836 – Arco (Trento), 27 dicembre 1894), è stato re del Regno delle Due Sicilie dal 22 maggio 1859 al 13 febbraio 1861.

Figlio di Ferdinando II di Borbone e di Maria Cristina di Savoia (figlia di re Vittorio Emanuele I), che morì appena cinque giorni dopo il parto, fu il quinto ed ultimo re Borbone sul trono meridionale. Sposò, nel 1859, Maria Sofia di Baviera, sorella dell’imperatrice Elisabetta d’Austria (nota con il nome di Sissi), la quale era più giovane di lui di 5 anni. Francesco ebbe una sola figlia, la piccola Maria Cristina Pia di Borbone-Due Sicilie, morta a soli 3 mesi d’età. Le spoglie di Francesco II, di Maria Sofia e della loro figlia Maria Cristina, ultima famiglia reale duosiciliana, riunite dopo varie vicissitudini, riposano oggi nella Basilica di Santa Chiara, a Napoli, dal 18 maggio 1984, dove sono state portate in forma solenne. Ebbe a dire, a seguito dell’Unità d’Italia, “Traditi egualmente, egualmente spogliati, risorgeremo allo stesso tempo dalle nostre sventure; ché mai ha durato lungamente l’opera della iniquità, né sono eterne le usurpazioni”.


 


Altre Notizie su

Eventi






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839