Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > Associazionismo > Intervento sulla TARES

 martedì 7 gennaio 2014

CITTADINANZATTIVA

Intervento sulla TARES

di Redazione


alt

In un momento in cui i cittadini messinesi vengono, letteralmente, tartassati dalla TARES, nel silenzio generale ed “assordante” dei consiglieri comunali, nel momento in cui l’Amministrazione Accorinti presenta l’uovo di Colombo della “riorganizzazione comunale”, peraltro criticata dalle OO.SS. (CISL), si invitano il sig. sindaco e l’assessore al Bilancio, se, effettivamente, ci tengono alla città ed ai messinesi e non sono condizionati da forze esterne, a seguire l’esempio del sindaco di Ragusa, di cui si riporta la notizia di Stampa: “Stretta ai maxi stipendi dei dirigenti a Palazzo dell’Aquila. Il sindaco Federico Piccitto e l’assessore al Bilancio, Stefano Martorana, spiegano che la giunta, alla vigilia di Natale, ha approvato i ‘criteri per la graduazione delle funzioni dirigenziali e delle connesse responsabilità ai fini della retribuzione di posizione e di risultato’”.

Le indennità di posizione e di risultato vengono corrisposte ai dirigenti sommandosi allo stipendio tabellare di 43.310 euro lordi annui. “Lo stipendio minimo possibile per un dirigente sulla base del nuovo regolamento approvato dalla giunta il 24 dicembre scorso è determinato dalla somma dello stipendio tabellare più le indennità di posizione minima ovvero (43.310 più 11.533 euro) per un totale di 54.310 euro lordi annui. Fino ad ora costavano oltre centomila euro lordi”.


Riduzione TARES, dilazione e ricorsi

“CittadinanzAttiva” vuole sperare che il sindaco Accorinti e la sua amministrazione agiscano, direttamente, ed adottino, con immediatezza, il provvedimento di ridurre la tassa per i meno abbienti, rinviare la scadenza della prima rata a febbraio e dilazionare la tassa in quattro e più rate. “CittadinanzAttiva” è a servizio dei cittadini per quelle bollette, ritenute irregolari e non rispondenti alla realtà (metri quadrati, componenti nucleo abitativo, etc. …), per le quali supporterà i cittadini in eventuali ricorsi. Purtroppo, una volta emesse le bollette, solo l’Organo Amministrativo può intervenire in merito.

Coordinamento Provinciale dei Procuratori dei Cittadini – avv. Salvatore Vernaci


 


Altre Notizie su

Sociale > Associazionismo






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839