Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Polizie e Forze Armate > Notizie dall’Afghanistan

 giovedì 5 dicembre 2013

OPERAZIONE UMANITARIA

Notizie dall’Afghanistan

di Redazione


alt

L’ambasciatore USA in Afghanistan visita il comando multinazionale a guida italiana

L’ambasciatore statunitense in Afghanistan, James Cunningham, ha visitato il Regional Command West (RC-W), il comando del contingente multinazionale, a guida italiana su base Brigata meccanizzata “Aosta” che ha sede a Camp Arena, ad Herat.

L’ambasciatore Cunningham, accolto dal generale Michele Pellegrino, è stato aggiornato sulla situazione relativa alle operazioni condotte in partnership con le forze di sicurezza afghane, nonché sui progetti di assistenza realizzati e quelli di futura attuazione da parte del Provincial Reconstruction Team (PRT), l’unità italiana che fornisce assistenza alle istituzioni della provincia di Herat per la realizzazione dei piani di sviluppo locale.

I caccia amx italiani intervengono a supporto delle forze afghane

Una coppia di aerei AMX italiani, decollati dalla base di Herat, sono intervenuti a protezione di un convoglio logistico di rifornimenti dell’Esercito afgano (Afghan National Army – ANA), che si trovava sotto attacco da parte di elementi ostili, mentre attraversava la valle di Murghab.

I cacciabombardieri AMX, intervenuti su specifica richiesta dell’esercito afghano, hanno effettuato una serie di colpi d’avvertimento che hanno messo in fuga il gruppo di insorti costituito da 16 elementi a bordo di 10 motociclette, liberando così l’area dalla presenza ostile.

Cambio alla guida degli istruttori italiani della nascente aviazione afghana

Dopo oltre sette mesi di permanenza a Shindand, il colonnello pilota Luca Vitali, comandante dell’Italian Air Advisory Team, ha ceduto al colonnello Ivan Mignogna la responsabilità della guida dell’attività di advising a favore della nascente aviazione afghana.

Il trasferimento d’autorità è stato suggellato dalla consegna dello stendardo di volo al comandante subentrante.

La cerimonia è stata presieduta dal colonnello Franco Merlino, comandante della Transition Support Unit – Center di Shindand, in rappresentanza del generale Michele Pellegrino, comandante del Regional Command West, il comando multinazionale su base Brigata meccanizzata “Aosta”, che opera nell’area occidentale dell’Afghanistan.

Al via i progetti “sicurezza nelle scuole” e “alunno felice” a Shindand bambini istruiti sui rischi da mine e residuati bellici

In occasione della Giornata Mondiale dell’Infanzia sono iniziati, nei giorni scorsi, nel distretto di Shindand – Afghanistan occidentale – i Progetti “Sicurezza nelle Scuole” e “Alunno Felice” svolti, congiuntamente, dall’Afghan National Army (ANA) – l’esercito afghano – e dalla Transition Support Unit Center (TSU-C), l’unità di manovra su base 183° Reggimento Paracadutisti “Nembo”, di Pistoia. I programmi, voluti dal Dipartimento di Educazione di Shindand, sono stati sviluppati nell’ambito dell’attuale fase di transizione della Missione “Isaf” che prevede il passaggio della leadership della sicurezza e della governance alle istituzioni locali. Entrambi sono nati dall’esigenza di diffondere la conoscenza ed elevare la sicurezza nelle fasce più deboli della popolazione contro i rischi causati dal maneggiare oggetti rinvenuti, quali mine ed altri residuati bellici, nonché per dotare di ausili didattici i piccoli alunni dei villaggi di Quanati, di Mogholan-e-Khone e della scuola Farqa Bisto Yak. Inoltre, i paracadutisti hanno consegnato ai presidi delle scuole 100 banchi da tre posti ciascuno, 400 zainetti, 18 grandi lavagne e materiali di cancelleria e generi alimentari acquistati con fondi del Ministero della Difesa italiano, compresi 200 kit igienico sanitari.


 


Altre Notizie su

Notizie > Polizie e Forze Armate






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839