Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Sport > Cala il gelo sul San Filippo e s'innalza la protesta

 martedì 15 ottobre 2013

MESSINA – FOGGIA 0-3

Cala il gelo sul San Filippo e s'innalza la protesta

di Rosario Lo Faro


alt

Doveva essere la partita della riscossa, favoriti anche dal doppio turno casalingo tra le mura amiche del San Filippo.

In una giornata dal clima estivo, con un tifo incessante degli ultras messinesi, si sperava all’occasione propizia per fare punti e recuperare posizioni in classifica.

Invece, un Messina senza schemi e senza gioco è stato surclassato dai foggiani che, con un gioco semplice ed ordinato, hanno raggiunto il vantaggio con Giglio, nelle prime fasi dell’incontro, dopo un favorevole occasione sprecata dal giallorosso Venitucci che, da due passi, non centrava la porta.

Ci si aspettava la reazione d’orgoglio dei giallorossi e, invece, sono sempre gli avversari a rendersi pericolosi, per ben tre volte, sotto la porta di Iuliano.

Nel secondo tempo, i biancoscudati di Catalano scendono in campo alla ricerca del pareggio, ma tutto è vano, nonostante Guerriera sfiori la rete calciando di poco a lato.

Il tecnico del Messina cerca di dare una svolta all’incontro inserendo Guadalupi e Buongiorno, ma è ancora il Foggia a rendersi pericoloso, sino ad arrivare al raddoppio ancora su azione scaturita da un calcio d’angolo.

Il due a zero segna la resa, nonostante il Messina si renda pericoloso in una serie di azioni che, però, non trovano la finalizzazione in rete.

Un Messina che non riesce a dare equilibrio al gioco e soccombe, definitivamente, alla forza degli avversari, quando, a tempo ormai scaduto e con cinque minuti di recupero, subisce la terza rete ad opera di Zizzari.

Tre reti che hanno marcato lo strapotere degli avversari che, con un’ottima prestazione, hanno centrato l’obiettivo, anche favoriti da un Messina messo male in campo, che non raddoppiava la marcatura e che, continuamente, veniva infilato in contropiede, allorché, con timido accenno ed in modo poco incisivo, cercava di valicare il centrocampo avversario.

La squadra giallorossa esce dal campo sotto una pioggia di fischi, in particolare rivolti verso l’allenatore Catalano, per il quale, ormai, se potessero decidere i tifosi, sarebbe sul viatico dell’esonero.

Foto di Gabriele Stramandino


 


Altre Notizie su

Notizie > Sport






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839