Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Polizie e Forze Armate > Continuano le attività umanitarie

 lunedì 7 ottobre 2013

LA BRIGATA “AOSTA” IN AFGHANISTAN

Continuano le attività umanitarie

di Redazione


alt

Cambio al vertice dei “Black Cats”, l’unità italiana che gestisce gli aerei AMX
Presso la base di “Camp Arena”, il maggiore Alberto Faccini ha ceduto al parigrado, Antonio Vivolo, il comando dei “Black Cats”, l’unità italiana che fornisce gli assetti aerei AMX a favore del “Regional Command West”, il comando multinazionale a guida italiana.


Il compito principale, affidato ai “Black Cats”, è di fornire supporto aereo ravvicinato alle forze di ISAF e a quelle afghane nel delicato settore della sicurezza, attraverso l’utilizzo dei velivoli caccia bombardieri AMX, assetti al momento indispensabili, ma non in possesso dalle forze militari afghane.


Cambio al vertice dell’unità italiana che assiste l’esercito afghano
Presso la base di “Camp Zafar”, il colonnello Maurizio Sulig ha ceduto al pari grado, Marco Avaro, il comando del “Military Advisor Team (MAT), l’unità italiana che assiste il 207° Corpo d’Armata dell’esercito afghano nel proprio processo di crescita.


Il compito principale affidato ai “Military Advisor Team” è di assistere l’esercito afghano nel conseguimento del necessario grado di autonomia, nel quadro del processo di transizione che prevede il trasferimento della responsabilità della sicurezza alle autorità locali, entro il 2014.


Continuano le attività del “Provincial Reconstruction Team” nel settore dello sviluppo e della solidarietà
In questi giorni il “Provincial Reconstruction Team” (PRT) di Herat, l’articolazione del “Regional Command West” (RC-W) che gestisce i progetti di sviluppo nella provincia, in coordinamento con il Ministero degli Affari Esteri, ha concluso e consegnato alcuni progetti per lo sviluppo e la solidarietà nella provincia.


Il primo di essi è stato l’inaugurazione, alla presenza del governatore della provincia di Herat, Sayeed Fazlullah Wahidi, di un canale idrico della lunghezza di 225 metri, inserito in un piano generale più ampio che prevede la realizzazione dell’intera rete idrica e fognaria di Herat, per garantire ai cittadini condizioni igieniche e sanitarie sempre migliori.


Il secondo progetto, sviluppato nel più ampio settore della solidarietà, ha riguardato la consegna al Capo Dipartimento dell’Educazione della Provincia di Herat, Basir Arwin Tahery, di 63 completi da calcio e 63 palloni donati dal comune di Scafati e da alcune associazioni no profit della provincia di Salerno.


In occasione della consegna, 15 studenti afghani, in rappresentanza delle scuole di Herat, hanno giocato una partitella di calcio a cinque sul campetto dedicato alla memoria del caporalmaggiore Matteo, realizzato all’interno di camp Arena, sede del contingente multinazionale a guida italiana.


 


Altre Notizie su

Notizie > Polizie e Forze Armate






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839