Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > Salute e Benessere > Gli anziani al videogame per migliorare le capacità cognitive

 giovedì 19 settembre 2013

CERVELLO UMANO

Gli anziani al videogame per migliorare le capacità cognitive

di Domenica Timpano


alt

Immaginarsi l’anziano seduto ad armeggiare davanti ad un videogame fa, forse, sorridere, considerato che abituali fruitori dei giochi sono, perlopiù, i giovani, assai spesso redarguiti per tale abitudine. Oggi, la novità che “riabilita” questi strumenti se ad usarli sono, soprattutto, gli over ‘60. Uno studio, condotto negli Stati Uniti, presso l’Università di San Francisco, mette in evidenza che un gioco in particolare, il NeuroRacer, ideato proprio dai ricercatori, può migliorare le capacità cognitive e quelle multitasking, abilità di compiere più attività degli anziani, in contemporanea. I risultati della ricerca, pubblicati sulla Rivista scientifica “Nature”, svelano che il videogioco, che comporta la guida di un’automobile che percorre una strada in salita piena di curve, aiuta l’anziano a mantenere viva l’attenzione, perché ogni volta che si visualizza un cartello stradale il giocatore deve pigiare un pulsante.

Lo scienziato, Adam Gazzaley, coordinatore dello studio, ha sottolineato l’importanza della scoperta e degli interventi possibili per contrastare patologie sia neurologiche che psichiatriche, che comportano la degenerazione dei neuroni che hanno sede nel cervello.


 


Altre Notizie su

Sociale > Salute e Benessere






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839