Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > Camelot > IL CENTRO CAMELOT METTE IN SCENA “LA CITTÀ DEGLI ANGELI”

 venerdì 18 gennaio 2013

CENTRO DIURNO CAMELOT – MESSINA

IL CENTRO CAMELOT METTE IN SCENA “LA CITTÀ DEGLI ANGELI”

di Daniela Germanà


alt

“Sì pacciu, vatinni al Mandalari”. Ammettetelo, nel sentire comune della città di Messina quante volte avrete ascoltato, o detto voi stessi, queste parole, con fare ironico, certo, ma, sicuramente, con un’accezione di scherno o derisione. Io stessa confesso questa verità. Ebbene, dopo aver trascorso del tempo presso il centro diurno “Camelot”, ci penserò due volte prima di pronunciare queste parole o risponderò con un sincero e convinto: “magari!”.


In letteratura Camelot è un regno fantastico, patria del leggendario re Artù, luogo idilliaco abitato da maghi, dame, cavalieri, sede della tavola rotonda, dove tutti hanno pari dignità e onore. Mai nome fu più azzeccato per contraddistinguere una realtà che, da anni, opera nella cittadella sanitaria “Mandalari”. Lo scopo principale è quello di riabilitare, con tecniche psico-sociali, pazienti con disturbi psichiatrici. Parole altisonanti per descrivere un lavoro, che, con costanza, amore e professionalità, prevede progetti quali arte-terapia, laboratorio creativo, tecniche di rilassamento, approccio con la natura e passeggiate nel verde, musico-terapia e sviluppo delle capacità cognitive attraverso l’ausilio della pet-therapy. Non esistono camici o targhette distintive, lì tutti sono uguali.


La vecchia cucina dell’ex ospedale psichiatrico è stata, completamente, rivoluzionata, messa a nuovo per dar vita a questo “regno fantastico” che di magico ha ben poco, perché è una realtà tangibile e attiva, quotidianamente, dove gli utenti (come vengono chiamati dal personale sanitario, non pazienti) sono parte integrante di questo processo straordinario; tutto nel centro Camelot parla di loro, della loro storia, della loro infinita creatività, ogni stanza è arredata dalle loro coloratissime opere d’arte e dal calore delle loro anime.


Il 29 dicembre 2012 si sono cimentati, magnificamente, anche nel campo della recitazione mettendo in scena uno spettacolo dal titolo La città degli angeli. In un clima di profonda commozione gli attori si sono susseguiti sul palco dando alla luce una staffetta emozionale, che aveva, come filo conduttore, l’esaltazione della vita come dono unico e prezioso, nonostante le controversie che, umanamente, la rendono a volte avversa, e la celebrazione della diversità, poiché è ciò che ci rende unici ed irripetibili.


Tutto è stato contrassegnato da momenti di autentica dinamicità, gli interpreti (Marco Romeo, Ignazio Sergi, Giovanni Pio Caroppo, Domingo Sacco, Matilde Furone, Giuseppe Ricosta, Cristian Anastasi, Francesco Aruta, Alessandra Giunta), infatti, hanno dato prova del loro essere versatili nel cimentarsi in performance che prevedevano attimi recitativi, intervallati da momenti musicali con ritmi che variavano dall’hip pop al cantautorato arrivando al pop straniero contemporaneo. Tutto è stato, magistralmente, diretto dalla regia tenuta da Elisa Tedesco e Daniele Retto, coadiuvati dagli operatori Cettina Gitto, Graziella Mavilla, Piera Mangano, Antonella Costa, Mary Leonardi e Roberta Amato.


Il dirigente sanitario, il dr. Matteo Allone, si è detto soddisfatto e orgoglioso della prova tenuta dai propri utenti, ha accolto il pubblico da buon padrone di casa, in clima di familiarità e calore, aprendo le porte del centro, che, grazie a lui, è venuto alla luce e continua ad avere una forte linfa vitale.


I ragazzi del Rotaract Messina Peloro, che hanno sposato e sostenuto le iniziative del centro Camelot come progetto del loro club, erano presenti alla rappresentazione, il presidente Antonio Carpita ha espresso la propria felicità nell’aver partecipato a questo momento di condivisione di emozioni, trasmettendo la commozione di tutti i soci.


 


Altre Notizie su

Sociale > Camelot






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839