Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > Salute e Benessere > Cosè un cane da Pet Therapy?

 martedì 21 aprile 2015

TERAPIE

Cosè un cane da Pet Therapy?

di Maria Elena Quero


alt

Il termine “Pet Therapy” indica “prestazioni a valenza terapeutica, riabilitativa, educativa e ludico-ricreativa, che prevedono il coinvolgimento di animali domestici”, come da definizione della Bozza delle Linee Guida Nazionali, prodotta lo scorso anno dal Centro di Referenza Nazionale (CdRN), in collaborazione con il Ministero della Salute. È proprio il CdRN a coniare, per queste prestazioni, la denominazione di “Interventi Assistiti con gli Animali”. Cosa significa, in termini pratici, fare pet therapy con il cane? Significa fornire uno strumento di aiuto, sia in ambito scolastico che in ambito terapeutico, mediante incontri con gli utenti, opportunamente, progettati e condotti da personale qualificato e grazie all’assistenza di cani selezionati ed educati a tale scopo. Chi di voi ha la fortuna di vivere con animali domestici saprà, già, come la propria routine quotidiana abbia tratto beneficio dalla loro vicinanza.

Tuttavia, la promozione da “semplice” animale di famiglia a professionista in ambito di salute e benessere è stata ammessa da alcuni medici e terapeuti del nostro paese solo recentemente e a ragion veduta, aggiungerei io! Infatti, esistono delle differenze importanti tra il “normale” cane di casa ed il cane che, oltre a vivere in famiglia, svolge anche pet therapy. In entrambi i casi, alla base c’è quell’ancestrale relazione uomo-animale, che non si può esprimere a parole, che va, semplicemente, vissuta per essere compresa! Ma nel caso del cane “terapeuta”, oltre a ciò, è fondamentale un’appropriata preparazione, tanto per l’animale, quanto per l’operatore di IAA, che devono svolgere adeguata formazione in coppia.

Il cane da pet therapy, quindi, è un professionista del servizio socio-sanitario. Grazie alla guida del suo conduttore-operatore, in sinergia con insegnanti, medici e terapeuti, contribuisce ad alleviare i disagi delle lunghe ospedalizzazioni; aiuta a motivare i ragazzi nella frequenza della scuola e nello studio; facilita i bimbi con difficoltà di apprendimento e di lettura a rilassarsi, ottimizzando, così, il duro lavoro che devono affrontare per ovviare al loro disturbo; sostiene i bambini nell’attesa di esami medici invasivi e, persino, li accompagna in ambulatorio per distrarli ed incoraggiarli, favorendo, quindi, la buona riuscita del lavoro dei medici. In sostanza, fare il cane da pet therapy è, sicuramente, un mestiere impegnativo, ma è uno dei lavori più belli, perché riporta il sorriso sui visi dei bambini e degli adulti che ne hanno più bisogno, aiutandoli a superare i loro disagi. Per il cane “terapeuta” questa è la soddisfazione più grande!


 


Altre Notizie su

Sociale > Salute e Benessere






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839